KION Baoli entra nel mercato russo con una nuova rete

Baoli EMEA punta con convinzione sul mercato Russo che, con oltre 16.000 macchine vendute ogni anno, offre straordinarie prospettive di sviluppo. Il primo passo è stata la partecipazione al CeMAT di Mosca, manifestazione espositiva di riferimento per l’area che ha registrato la presenza di oltre 120 espositori e decine di migliaia di visitatori. Proprio dal palcoscenico del CeMAT, Baoli ha lanciato la propria sfida al mercato russo, presentandosi con uno stand dedicato che ha registrato l’apprezzamento degli addetti ai lavori e raccolto centinaia di contatti commerciali. In particolare, i visitatori sono rimasti molto colpiti dalla capacità unica di Baoli di coniugare l’ingegneria e la tecnologia del Gruppo Kion con il pragmatismo e l’attenzione ai costi tipici dei prodotti realizzati in Asia, che in Russia sono apprezzati e rappresentano circa 40{90354bffebe040c78f3b7862b05581d4c14395c4a5b41edc3b7ccf2346aaa299} del mercato.

Per sviluppare la propria presenza in Russia Baoli si affiderà a Nikolay Romanov, nominato area manager e responsabile del progetto. Appoggiandosi inizialmente alla filiale STILL, presso la quale è già disponibile un importante stock di carrelli in pronta consegna e ricambi, Romanov si occuperà di creare una rete di distribuzione composta dai migliori e più preparati dealer sul mercato. La qualità del progetto è garantita direttamente da Baoli EMEA che, oltre a selezionare i dealer e formare i tecnici, assicura l’immediata disponibilità di mezzi e ricambi grazie all’hub di Rolo che, con una superficie di oltre 10.000mq, è una delle più vaste aree ricambi d’Europa. Baoli segnerà un punto di svolta per il mercato russo: nessun produttore asiatico di carrelli può contare in quest’area su una solida e organizzata struttura cui è affidato il compito non solo di sviluppare il mercato, ma anche di garantire un elevato livello di servizio.