BAOLI EMEA CRESCE SUL MERCATO RUSSO, CHIAMATI A RACCOLTA I DEALER NEL QUARTIER GENERALE DI LAINATE

Il mercato russo si sta rivelando una delle aree commerciali di riferimento per Baoli EMEA: un importante sviluppo che ha spinto l’azienda a portare in Italia i distributori che lavorano in Russia per analizzare lo sviluppo della rete, visionare e provare i nuovi prodotti e pianificare i passi futuri.

 

Lainate, 3 luglio 2018 – Nei “campionati mondiali della logistica” c’è una squadra che sta ottenendo delle importanti vittorie proprio in Russia, sede dei Mondiali di calcio: si tratta di Baoli EMEA, importante player del mercato internazionale dei carrelli elevatori presente in 26 mercati, che tra gennaio e giugno 2018 ha già raggiunto la quota totale dei carrelli venduti nell’anno precedente in questo paese. Risultati rilevanti e concreti che hanno spinto Baoli EMEA ad organizzare un importante meeting nel quartier generale dell’azienda a Lainate (MI) dedicato ai rappresentanti di 6 concessionari russi per fare il punto della situazione.

 

Il meeting ha rappresentato una grande opportunità sia per i nuovi dealer sia per quelli “storici” di ricevere formazione sui prodotti, visionare e provare personalmente i carrelli e incontrare di persona tutti i colleghi di Baoli EMEA, visitando gli uffici e il magazzino, così da conoscere e toccare con mano l’impegno profuso nel marchio Baoli dal Gruppo KION. Nell’occasione Baoli EMEA ha presentato inoltre la nuova sezione del sito completamente tradotta in lingua russa, ennesimo valore aggiunto di un marchio che vuole distinguersi nettamente dalla concorrenza investendo risorse ed energia nell’assistenza dei propri dealer e dei propri clienti grazie a un’organizzazione e ad un supporto all’avanguardia nel settore.

 

Per quanto riguarda i numeri relativi all’export, la Russia rappresenta uno dei mercati chiave per Baoli EMEA, con una crescita costante su base annuale: se nel 2017 sul totale dei carrelli venduti da Baoli in area EMEA la Russia rappresentava il 7,5% , nei primi mesi del 2018 il 9,5% dei carrelli Baoli è andato in Russia. Risulta quindi evidente come il mercato russo stia diventando sempre più importante e come, al tempo stesso, sia in continua crescita l’interesse dei concessionari russi verso i carrelli Baoli.

 

Per chiudere la tre giorni di lavoro infine è stata organizzata una sessione di team building molto apprezzata dai partecipanti al Museo Storico Alfa Romeo di Arese (MI), durante il quale i dealer russi hanno potuto conoscere e rivivere i momenti salienti della storia di uno dei marchi automobilistici più importanti al mondo a pochi passi dalla sede di Baoli EMEA.